Celtic Publishing Celtic Publishing
Celtic Publishing

Marchio specializzato nelle lingue straniere


Vai su Celtic Publishing
Il Mulino a Vento Il Mulino a Vento
Il Mulino a Vento

Collana di narrativa scolastica di grande prestigio


Vai su Il Mulino a Vento
Raffaello Ragazzi Raffaello Ragazzi
Raffaello Ragazzi

Libri attivi, cartonati d’autore e romanzi


Vai su Raffaello Ragazzi
Raffaello Digitale Raffaello Digitale
Raffaello Digitale

Prodotti interattivi e multimediale per la scuola


Vai su Raffaello Digitale
Raffaello Bookshop Raffaello Bookshop
Raffaello Bookshop

Il negozio online per acquistare tutti i nostri libri


Vai su Raffaello Bookshop
Raffaello Formazione Raffaello Formazione
Raffaello Formazione

Laboratorio di idee per rendere protagonisti i docenti


Vai su Raffaello Formazione

CLIL

CLIL

Con il termine CLIL (Content and Language Integrated Learning) si intende l’apprendimento di una disciplina in lingua straniera, ad esempio storia, geografia, matematica, economia, ecc. in inglese.
Si tratta ad un approccio didattico di tipo “immersivo” che punta alla costruzione di competenze linguistiche e abilità comunicative in lingua straniera insieme allo sviluppo e all’acquisizione di conoscenze disciplinari.

L’insegnamento della lingua straniera nella Scuola Primaria si colloca all’interno di un ampio percorso di apprendimento e costituisce un sistema di organizzazione delle conoscenze. È quindi di fondamentale importanza che il processo di apprendimento della lingua straniera non sia, né venga percepito, come un’esperienza a sé stante. È importante invece che venga contestualizzato, valorizzandone così la sua essenza interdisciplinare.

L’utilizzo di questa metodologia risulta coerente con gli obiettivi generali individuati dagli organismi comunitari.
Attraverso l’utilizzo della metodologia CLIL, l’insegnante ha modo di:
• potenziare l’efficacia dell’apprendimento della lingua straniera;
• favorire l’integrazione dei curricoli e l’acquisizione della lingua mediante la sperimentazione di situazione di vita reale, integrando in modo naturale le abilità di ricezione, produzione e interazione;
• favorire l’utilizzo da parte degli alunni di abilità, conoscenze e competenze proprie di altre discipline, in modo che la lingua non risulti solo oggetto di studio ma strumento funzionale all’apprendimento di nozioni e di competenze;
• realizzare un’economia di tempo contestualizzando l’apprendimento e concentrando, nello stesso insegnamento, porzioni di curricoli diversi;
• permettere all’alunno una maggior esposizione alla lingua straniera.

Il CLIL promuove una modalità di lavoro tra i docenti in sinergia e permette di uscire dalla logica disciplinaristica, per arrivare a un modello formativo globale condiviso.
In quest’ottica, all’interno dei volumi, la metodologia CLIL è stata introdotta:
- in ambito disciplinare, con l’inserimento di pagine di approfondimento in lingua inglese strettamente collegate al percorso di apprendimento disciplinare e accompagnate da attività operative;
- nei percorsi di italiano, attraverso approfondimenti lessicali, come l’arricchimento del vocabolario inglese e la traduzione dei termini entrati nell’uso comune della lingua italiana, ma anche attraverso l’utilizzo della lingua inglese in situazioni comunicative vicine alla realtà.
Nella Grammatica RAF, allegata al sussidiario dei linguaggi del biennio, sono state introdotte delle pagine di raffronto fra la grammatica italiana e quella inglese, con la convinzione di stimolare la curiosità e rafforzare le competenze linguistiche degli alunni.



Esempi

Arte
Geografia
Scienze
Grammatica



Raffaello Libri S.p.A. | Sede Legale: Via dell'Industria, 21 - 60037 Monte San Vito (AN) | C.F. e P.IVA 01479570424 | R.I. Ancona | REA AN-145310 | Capitale Sociale: €1.000.000,00 i.v.

Privacy Policy Cookie Policy